Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 8 Dic, 2015 in Qui Castellammare | 0 Commenti

Giubileo apertura della Porta Santa

Giubileo apertura della Porta Santa

Sarà la concattedrale di Castellammare di Stabia dedicata  Maria Santissima Assunta la porta giubilare da varcare per i credenti della arcidiocesi di Castellammare – Sorrento.  L’anno giubilare  indetto da Papa Francesco per essere vissuto intensamente in ogni Chiesa particolare, così da consentire a chiunque di incontrare la misericordia di Dio Padre attraverso l’operosa missione della Chiesa da la possibilità di aprire le Porte della Misericordia in ogni diocesi. Queste porte, analoghe alle Porte Sante delle Basiliche papali in Roma, consentiranno di compiere il pellegrinaggio giubilare anche a chi non può raggiungere Roma. Dopo l’inizio solenne dell’Anno Santo – segnato dall’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro in Vaticano oggi – tutte le Chiese particolari apriranno dal 13 dicembre la propria Porta della Misericordia in comunione con la Chiesa di Roma . La comunità cattolica stabiese ha ascoltato con attenzione le parole di Papa Francesco in occasione dell’apertura della Porta Santa. Un momento toccante reso ancora più significative dalle parole di Papa Francesco ”Abbandoniamo la paura, viviamo la gioia”. La gioia che in tempi di crisi , di attentati e di guerra, sembra essere lontana dai cuori di tanti. ”Che il Giubileo della Misericordia  – ha detto Papa Bergoglio-porti a tutti la bontà e la tenerezza di Dio . Attraversare la Porta Santa, dunque, ci faccia sentire partecipi di questo mistero di amore, di tenerezza” . Per i cittadini di Castellammare che non riusciranno a raggiungere il Vaticano e varcare la Porta Santa della basilica di San Pietro si potrà a partire dalla settimana prossima attraversare la porta della cattedrale , in piazza Giovanni XXIII. Sarà il vescovo monsignor Francesco Alfano ad  aprire la porta centrale della cattedrale di Castellammare per consentire che la celebrazione dell’Anno Santo ”sia  – come scritto da Papa Francesco- per tutti i credenti un vero momento di incontro con la misericordia di Dio, perché la fede di ogni credente si rinvigorisca e così la testimonianza diventi sempre più efficace”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/599-2/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *