Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 5 Dic, 2015 in Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

Boschi depredati da bande di ragazzini

Boschi depredati da bande di ragazzini

Non c’è pace per i Boschi di Quisisana da giorni in assenza di controlli sul territorio bande di ragazzini stanno facendo man bassa di legna da utilizzare per accendere i Falò dell’Immacolata.

Nonostante il divieto da giorni bande di adolescenti sia di mattina che nelle ore serali armati di seghe e carretti stanno tagliando rami e rubando legna appartenente agli alberi secolari del Parco di Quisisana.  Nonostante i rimproveri degli abitanti della zona e dei frequentatori del Parco con insolenza e cattiva educazione si è continuato a depredare il patrimonio dei Boschi di Quisisana. Tanti gli  alberi  che sono stati sradicati nelle ultime ore. Il pericolo è che molte delle manomissioni al patrimonio boschivo , avvenute esattamente a ridosso della frana che due inverni fa investì l’ingresso del Parco, possano compromettere la stabilità del terreno in una zona ad alto rischio idrogeologico.  Una tradizione quella dei falò dell’Immacolata che quest’anno , in assenza di controlli, rischia di riproporsi in maniera selvaggia per strada.  “C’è un guardiano ai Boschi – denunciano gli abitanti – ma fino ad ora non abbiamo capito quale sia la sua funzione”. Guardando lo stato in cui versa il Parco c’è da chiedersi davvero dove siano le autorità preposte.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/boschi-depredati-da-bande-di-ragazzini/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *