Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 10 Gen, 2016 in Qui Castellammare | 0 Commenti

Buon pari delle Vespe

Buon pari delle Vespe

Di Jacopo Petruccione

Finisce 1-1 a Foggia, Iemmello riprende il vantaggio di Nicastro.

Si riparte dallo Zaccheria di Foggia, dopo la pausa natalizia della Lega Pro.
La Juve Stabia, come le altre compagini impegnate anche sul fronte mercato, si presenta in casa della vice capolista con un insolito 4-4-2.
In difesa, con tra i pali Polito, centrali Polak ed un Migliorini alla sua probabile ultima con la casacca gialloblù, con laterali Liotti e Romeo.
Centrocampo formato da Obodo e dal rientrante Favasuli, con le corsie esterne presidiate da Cancellotti e Contessa.
In attacco subito spazio al nuovo arrivato, ex Vigor Lamezia, Del Sante che viene supportato da Nicastro.
Panchina per Gomez e Arcidiacono e mancata convocazione per De Risio e Vella, sul piede di partenza.
Partita che subito fa capire che il pallino del gioco sia in mano ai pugliesi padroni di casa.
Vespe che pressano alto e cercano di far ragionare con difficoltà ai rossoneri.
Ed è proprio da un pressing alto dei gialloblù di Castellammare che nasce il vantaggio ospite.
Nicastro dalla trequarti raccoglie un passaggio impreciso di un difensore del Foggia e trafigge Narciso con un diagonale alto che si insacca nell’angolo alla sinistra.
Tifosi al seguito delle vespe un tripudio e Stabia in vantaggio all’11’.
Di qui segue un forcing abbastanza confuso degli uomini di De Zerbi, trascinati dai vari Sarno, Floriano e Iemmello.
A furia di attaccare, il pareggio arriva al 37′ con la decima rete proprio di Iammello, abile nello sfruttare un cross dal fondo.
La prima frazione di gioco si conclude sul punteggio di 1-1.
Il secondo tempo inizia con una bella azione delle vespe con Del Sante che serve Nicastro pronto al tiro ma che trova sulla sua strada Narciso.
Poco dopo De Zerbi mette dentro Chirico’ al posto di Floriano, per cercare il vantaggio che permetterebbe di assalire il primo posto in classifica.
Ci va vicino con una conclusione a rete del solito Iemmello, annullata dal direttore di gara.
A bomber risponde bomber e Nicastro ha anche lui l’occasione di siglare una doppietta, ma il suo pallonetto ravvicinato viene respinto dall’attento portiere avversario.
Segue una fase confusa di gioco, con continue interruzioni che spezzettano il ritmo della partita.
Al 17′ Zavettieri richiama Del Sante e inserisce Gomez, che si impegna con sacrificio e dedizione in una fase delicata del match.
Passano dieci minuti e viene l’ora di Bombagi che entra per Nicastro e di Arcidiacono per Contessa.
Tre minuti di recupero chiudono le ostilità allo Zaccheria di Foggia dove finisce 1-1.
Buon punto per la squadra di patron Manniello, buon punto per ripartire positivamente in questo nuovo anno.
Sperando, chissà, in qualche novità di mercato.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/buon-pari-delle-vespe/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *