Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 23 Feb, 2016 in Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

Castellammare : congresso Pd chi l’ha visto?

Castellammare : congresso Pd chi l’ha visto?

Ancora nulla si sa in città rispetto al presunto congresso del Pd che avrebbe dovuto garantire ai democratici di Castellammare una guida unitaria. Il “Facilitatore” Gennaro Migliore continua ad essere un “the gost” all’ombra della Cassa Armonica.  Allergico alla città dell’Acqua della Madonna, neppure in quel di Napoli, il “facilitatore”, voluto dalla segreteria regionale,  ha ancora provveduto ad una convocazione dei democratici stabiesi per stabilire il “da farsi” . Qualche telefonata con un pò di  dirigenti locali e poi più niente. Nell’agenda del  sottosegretario al ministero della Giustizia per ora uno spazio libero per Castellammare sembra proprio non esserci stato.   Eppure Migliore  a Napoli, in queste ultime settimane, si è visto  e tanto. Dall’inaugurazione dell’anno giudiziario con tanto di fischi, all’inaugurazione del circolo PD Pendino “Don Luigi Sturzo” a Napoli lo scorso 20 Febbraio, all’appuntamento del 19 con il Ministro Orlando sempre a sostegno della Valente , all’apertura della campagna della candidata alle primarie per la corsa a Palazzo San Giacomo. Sul profilo social del deputato si rincorrono annunci di partecipazione a quella o quell’altra trasmissione: agorà, tagadà, e poi ancora agorà. Insomma salotti televisivi, inaugurazioni di comitati elettorali, ma non un salto a Corso Vittorio Emanuele . Tanti tweet su tutto ma mai fino ad oggi una parola su Castellammare.  L’ex Stalingrado del Sud , la città laboratorio politico, la gloriosa sede, dove si faceva la scuola di partito del Pci, non ha certo l’appeal di uno studio televisivo nè  da la visibilità . Qui i flash dei fotografi  non illuminano e le domande dei giornalisti potrebbero risultare “sgradite” .  Abbandonati a se stessi ,e così che appaiono, i democratici stabiesi . Da una parte un gruppo che chiede un congresso, dall’altra un gruppo vicino all’ex sindaco, che rompe, dopo mesi la consegna al silenzio per chiedere , appellandosi a norme statutarie un intervento da Roma. Neanche i giovani riescono ad avere uno scatto d’orgoglio e a segnare la differenza, appiattiti su logiche di componente e senza l’entusiasmo di mettersi in gioco. Quell’entusiasmo che in passato ha contraddistinto le giovanili di partito.  Guai a parlare a sbottonarsi come polli di batteria a cantare al momento opportuno saranno i galli delle singole aie . Un partito che fa società a Castellammare non c’è eppure le elezioni non sono così lontane e recuperare sarà difficile anche perchè chi dovrebbe guidare questa fase è lontano anni luce dal posto dove dovrebbe stare.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/castellammare-congresso-pd-chi-lha-visto/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *