Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 9 Giu, 2016 in Qui Castellammare | 0 Commenti

Cimmino chiede un incontro al Prefetto

Cimmino chiede un incontro al Prefetto

“Sul presunto inquinamento del voto di domenica 5 giugno ho presentato un esposto contro ignoti alle autorità competenti. Quanto sta accadendo a Napoli deve far riflettere anche a Castellammare di Stabia”. Così Gaetano Cimmino, candidato sindaco della coalizione di centrodestra al ballottaggio che si terrà domenica 19 giugno, nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina.

“Ho chiesto, nel merito e in vista del ballottaggio, – ha continuato Cimmino – anche un incontro con il prefetto di Napoli per esporgli le mie preoccupazioni.

Archiviato questo tema, desidero confrontarmi sui programmi e sulle proposte. Il mio impegno da sindaco di Castellammare è quello di riaprire la villa comunale entro trenta giorni dal mio insediamento. Sul commercio e sulle attività produttive è necessario sbloccare il vincolo del terziario. Il terzo impegno che prendo è quello riguardante l’urbanistica: bisogna risolvere la questione di Varano, il condono del 2003 e l’emergenza sfratti nei diversi rioni della città.

Io sono un sindaco libero, quando andrò a Palazzo Farnese coinvolgerò le forze che hanno avuto consensi in città. Se vogliamo il bene della città ho le mani libere per fare un governo di salute pubblica coinvolgendo tutte le forze in campo”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/cimmino-chiede-un-incontro-al-prefetto/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *