Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 1 Dic, 2015 in Good News, Prima Pagina | 0 Commenti

Elogio della sofferenza

Elogio della sofferenza

Di Vito Nocera

Non date ascolto a chi critica gli azzurri per quegli ultimi minuti di sofferenza che ci hanno regalato ieri. Per tutta la gara sembravano automi. Una orchestra senza una sbavatura. Forse non scintillanti ma padroni del campo sempre. E Higuain, immenso Spartaco trascinato su queste rive chissa’ da quale magica sirena, il loro degno condottiero. Poi quei minuti finali hanno dato dei ragazzi di Sarri l’immagine piu’ umana. La gioia infinita di un entusiasmante risultato. La ingenua dolcezza di una vetta raggiunta, l’illusione di ragazzi felici. E’ stato bello, poetico, quello sbandare nel finale. Il segno che c’e’ l’anima nell’undici di Sarri. Anche se ne approfittano i commentatori seriali. Magnificano l’Inter, pur bella squadra. Ma avremmo sofferto cosi anche se in campo ci fosse stato il Carpi. C’e’ chi come Mura ( con mia sorpresa perchè lo ricordavo capace di letture emotive) ha addirittura scritto che i nerazzurri hanno superato l’esame di maturita’ e gli azzurri no. Scherzi del tifo. Ovviamente fa bene Sarri a distribuire rimbrotti. E la rete subita a difesa schierata e dalla stessa zona di campo dove arrivavano i goal all’undici di Benitez, dice che se si va troppo fuori lo schema organizzato si rischia. Noi intanto ci godiamo la semplice umanita’ di questi ragazzi, la loro fragile felicita’ finale che ha rischiato di vanificare l’obiettivo. E li ringraziamo per averci fatto anche soffrire.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/elogio-della-sofferenza/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *