Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 4 Mar, 2016 in Prima Pagina | 0 Commenti

Giu’ le mani dalla Rossana

Giu’ le mani dalla Rossana

Dopo novant’anni di onorata carriera la Nestlè manda in pensione la caramella amata da generazioni di bambini, la mitica Rossana.Un sapore indimenticabile, un profumo delizioso e quella carta rossa che faceva rumore tra le mani. La Nestlé ha deciso di non investire più su un  pezzo di storia del nostro paese. La tradizione racconta che la  Rossana nacque nel 1926 come prodotto della Perugina, in onore a Roxanne, la donna amata da Cyrano de Bergerac. Sciroppo di glucosio, zucchero, latte concentrato zuccherato, olio di arachide, siero di latte in polvere, latte scremato in polvere, burro anidro, nocciole, mandorle, armelline, aromi, emulsionante, lecitine gli ingredienti che componevano la storica caramella. Fa male a chi è cresciuto a suon di caramelle Rossana, parlarne al passato. La multinazionale svizzera, non intende, tornare sui suoi passi . Secondo quanto raccontato dai rappresentanti dei lavoratori della Perugina “non è nelle intenzioni dell’azienda Nestlè di fare investimenti su questa linea perché ritengono che il business (rappresenta solo il 2% della quota di mercato) “. Le dure leggi del mercato globale e non la storia di un prodotto manderanno in pensione la Rossana e a rischio anche la produzione dei biscotti “Ore Liete”. Notizie queste che hanno scatenato una vera e propria rivolta sui social. A sostegno della Rossana sono nati gruppi sui social al grido “Giù le mani dalla Rossana”.

 

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/giu-le-mani-dalla-rossana/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *