Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 19 Ott, 2016 in Bar dello Sport, Quarta pagina | 0 Commenti

I divieti che fanno male al calcio

I divieti che fanno male al calcio

Quei divieti che fanno male al calcio

Di Jacopo Petruccione

Niente Pagani per gli stabiesi.

Arriva implacabile e puntuale il comunicato della Questura di Salerno, che vieta ai tifosi gialloble di seguire la propria squadra al Marcello Torre di Pagani domenica prossima.
“Il Questore di Salerno ha disposto il divieto alla vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Napoli e la conseguente sospensione dei programmi di fidelizzazione della Società SS Juve Stabia.

Il Settore ospiti dello stadio Marcello Torre che rimarrà chiuso in occasione della gara di domenica alle 16:30.”
Varie le cause che hanno, per l’ennesimo anno, portato a questa decisione.

Dissidi di vecchia data tra le due tifoserie, carenza della struttura del Marcello Torre ma anche difficoltà, ripetute, di garantire l’ordine pubblico.

Sì perché infatti non ci sarebbe spiegazione, considerando la disparità di trattamento di altre partite, giudicate “a rischio”.

Quest’anno basta avere buona e breve memoria per ricordare la trasferta consentita ai messinesi a Catania, nonostante l’accesa rivalità, ed, in ultimo, proprio quella dei foggiani al Menti.

Allora non qual’e metro comune?

Ulteriore ma non ultima considerazione è rappresentata dal controsenso di tale decisione, dopo l’entrata in vigore della “tessera del tifoso”, divenuta poi “supporter card”.

Che senso ha, quindi, far sottoscrivere a tanti una card, quando poi non si garantisce il diritto di quest’ultimi?

Risposte che non riceveremo mai probabilmente ma che risultano necessarie per giudicare una delle assurdità consegnateci dal “calcio moderno”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/i-divieti-che-fanno-male-al-calcio/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *