Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 13 Mar, 2016 in Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

Juve Stabia un pari prezioso

Juve Stabia un pari prezioso

JuveStabia, un pari prezioso.

Di Jacopo Petruccione

Le vespe resistono al Massimino con una prova attenta e di sacrificio.
All’ex Bombagi risponde Diop.

Si, la strada sembra finalmente quella giusta.
Che sia troppo tardi o ancora in tempo è un altro discorso, ma la squadra di Zavettieri sembra aver trovato quadrato.
Ora è un gruppo che lotta, si aiuta nei momenti difficili di una partita e si fa rispettare in campo.
La prova di Catania è l’ennesima dimostrazione che produce continuità con le recenti partite.
Passiamo alla partita.
Zavettieri rimpiazza lo squalificato Polak con Romeo che affianca il giovane Carillo, oggi in gran spolvero.
Centrocampo con Obodo Maiorano centrali e Lisi Nicastro esterni.
Diop e Del Sante formano il duo offensivo delle vespe.
Parte bene il Catania, che cerca la vittoria dopo l’esonero dell’ex Pancaro, sostituito da Moriero.
Al 2′ e al 5′ Calil potrebbe portar in vantaggio gli etnei, se non fosse per gli interventi provvidenziali di Carillo e Russo.
Al 11′ Falcone chiede un rigore per un atterramento di Contessa ma l’arbitro sorvola giustamente.
Al 24′ Russotto si produce in un’incursione sulla fascia, serve Calil che spreca però malamente.
È il preludio al vantaggio che si rivelerà momentaneo.
Tre minuti dopo proprio l’ex “traditore” Bombagi sigla l’1-0 su assist di Garufo.
Passa poco però e le vespe trovano il pareggio con il quinto gol di Diop.
Del Sante protegge palla, passa a Lisi sulla sinistra che serve l’attaccante ex Lecce che con una doppia conclusione batte Liverani.
Primo tempo finisce in parità.
La seconda parte di gara si rivela meno veloce ed entusiasmante della prima, con un Catania che, pur producendo maggior possesso palla, non fa correre alcun pericolo alla porta di Russo.
Solo al 15′ ancora Calil spreca di testa a centro area un cross di Bombagi.
Del Sante viene rimpiazzato da Izzillo e quasi a fine gara Grifoni prende il posto di Lisi.
Il Catania ha confermato il suo periodo di crisi buia.
Una buona gara, invece ancora una volta, delle vespe che con un po di fortuna in più ed un pizzico di convinzione avrebbero potuto portare anche l’intera posta in palio a casa.
Una buona prestazione da dedicare ai 50 irriducibili sostenitori che hanno raggiunto Catania per sostenere i colori.
Ora si pensa già alla doppietta casalinga con Matera e Benevento.
La strada è quella giusta.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/juve-stabia-un-pari-prezioso/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *