Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 16 Lug, 2016 in Almanacco | 0 Commenti

La festa della Madonna del Carmine

La festa della Madonna del Carmine

La festa liturgica della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo o anche del Carmine  fu istituita per commemorare l’apparizione mariana che il presbitero inglese Simone Stock asserì essere avvenuta il 16 luglio 1251 (giorno della celebrazione), durante la quale questi avrebbe ricevuto dalla Vergine uno scapolare e la rivelazione di privilegi connessi alla sua devozione. Simone Stock era all’epoca priore generale dell’ordine carmelitano, sorto sul monte Carmelo in Galilea nel XII secolo. Una fede antica e profonda lega i credenti alla Madonna del Carmine celebrazioni in questo giorno si svolgono in tutto il mondo. Molto sentita a Napoli dove  i festeggiamenti a Napoli si protraggono per una settimana circa e trovano il loro culmine in uno spettacolo pirotecnico che prevede l’accensione di fuochi che circondano il campanile della Chiesa della Madonna del Carmine alto 75 m (il più alto della città). L’origine della festa è antichissima ed è rievocativa di un evento miracoloso: il 17 ottobre 1439 la città era assediata dall’esercito di Re Alfonso V d’Aragona e del fratello Pietro intenzionati a contendere il trono di Napoli al duca Renato d’Angiò. Pietro diede ordine di colpire il convento del Carmine divenuto caposaldo dell’armata Angioina e da una enorme bombarda fu sparata una palla che si proiettò contro il convento verso il luogo dove era custodito un crocifisso ligneo della II metà del secolo XIV; i presenti pensarono che fosse andato distrutto e grande fu lo stupore quando si accorsero che, oltre a non essere distrutto, il crocifisso aveva anche cambiato posa: prima puntava gli occhi al cielo in atteggiamento di preghiera, ora aveva il capo reclinato con gli occhi chiusi, i denti stretti ed i capelli rovesciati al lato destro del volto; aveva inoltre perso la corona di spine e le gambe ed il collo erano flesse come quelle di un uomo vivo. Da allora è oggetto di grande venerazione e attualmente si trova sotto l’arco del transetto dentro un grande tabernacolo.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/la-festa-della-madonna-del-carmine/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *