Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 16 Ott, 2016 in Bar dello Sport, Prima Pagina, Quarta pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

La Juve Stabia asfalta il Foggia

La Juve Stabia asfalta il Foggia

La Juvestabia asfalta il Foggia

Di Jacopo Petruccione

Davanti una bella cornice di pubblico, le vespe rifilano un poker agli uomini di Stroppa.

Fontana opta per la conferma del reparto difensivo con Liviero dal primo minuto ed, oltre Cancellotti, la coppia Morero-Atanasov.

In mediana Izzillo e Mastalli ad affiancare capitan Capodaglio.

Ritorna in attacco Marotta dall’inizio che, con Sandomenico, supporta Spider Ripa, in periodo positivo ed ancora preferito a Del Sante.

Parte forte la JuveStabia, subito pericolosa con Ripa in area per un cross dalla destra.

Al 5′ proprio Liviero sfrutta un cross basso di Marotta con un diagonale che si insacca alla sinistra del portiere foggiano.

Ci si aspetterebbe la reazione veemente della capolista, invece sono ancora le vespe ad accelerare e far male.

Ci prova Sandomenico, cercando di sorprendere il numero uno avversario con un tiro di esterno sinistro che tocca lo spigolo dell’incrocio dei pali.

È il preludio al raddoppio.

Al 20′ da un cross dalla sinistra, Ripa impatta di testa alla perfezione.

Raddoppio gialloble e tripudio al Menti.

Ci provano, prima della fine del primo tempo, ancora Capodaglio dalla distanza e Ripa, scatenato, che si vede deviare in angolo un’altra colpo di testa pericoloso.

Finisce la prima frazione di gioco, con gli applausi del popolo del Menti, accorso in buon numero stasera.

Il secondo tempo ci riporta subito una decisione discutibile del direttore di gara che assegna un penalty agli ospiti, tra le proteste.

Rigore trasformato da Mazzeo che accorcia le distanze.

La JuveStabia però non si scompone e continua a giocare.

Ecco che, prima al 54′ il Foggia rimane in dieci per l’espulsione di Empereur.

Al 63′ però Sandomenico fa esplodere il Menti, con il 3-1 che fa riallungare le vespe verso la vittoria.

Stroppa viene espulso e gli animi si surriscaldano.

Entrano tra le fila delle vespe Lisi, Kanoute e Montalto.

Ed è proprio quest’ultimo, in pieno recupero, a fissare il punteggio sul 4-1.

Finisce con l’entusiasmo a mille del popolo stabiese, fiero di aver visto una squadra al limite della perfezione che ha letteralmente surclassato la (ex oramai) capolista.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/la-juve-stabia-asfalta-il-foggia/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *