Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 30 Apr, 2016 in Bar dello Sport, Prima Pagina | 0 Commenti

La Juve Stabia non c’è il Monopoli dilaga

La Juve Stabia non c’è il Monopoli dilaga

La JuveStabia non c’è ed il Monopoli dilaga.

Di Jacopo Petruccione

Prestazione sottotono delle vespe già salve e con un ampio turnover, ma c’è da salvare anche la dignità.

Sì, si può dire che si è raggiunti l’obiettivo (minimo) stagionale ma offrire ai 50 tifosi giunti a Monopoli una prestazione indecorosa mortifica la dignità e gli sforzi di questi e di una Società intera.
L’annus horribilis delle vespe deve concludersi per forza di cose con rispetto verso la maglia e verso chi la sostiene.
Sono ben noti i sacrifici del Presidente quest’anno e le difficoltà che già sono all’orizzonte ed in prospettiva di ciò, per l’anno prossimo saranno da considerare anche alcuni fattori, emergenti in questo finale di campionato, nella scelta degli elementi della rosa della stagione a venire.
La cronaca della partita riporta un Monopoli voglioso di conquistar la vittoria per la salvezza evitando i play out, ed una JuveStabia in pieno turnover, con Nicastro, del Sante, Maiorano e Contessa che partono dalla panchina e Atanasov, Carrotta e Gomez in campo dal primo minuto.
Pugliesi in gol sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla destra con Pinto al 18′.
Reazione gialloble nulla e Monopoli che raddoppia con Di Mariano al 33′.
Prima di allora i gialloble avevano trovato sulla loro strada l’ex Pisseri, bravo con un tiro di Cancellotti e con un’occasione ravvicinata di Diop.
Poi le Vespe sotto di un gol reagiscono solo con un tiro di Cancellotti che trova Pisseri sempre pronto ma con i ritmi blandi da fine campionato il primo tempo si conclude con il risultato di 2-0 per i padroni di casa.
Secondo tempo nullo, privo di emozioni se non fosse per l’uno-due messo a segno dai padroni di casa al 60′ e al 63′ con Esposito e Viola che chiudono, indecorosamente per i gialloble , il risultato sul 4-0.
Non meriterebbe neanche di chiamarsi reazione il colpo di testa nel finale di Diop.
Monopoli quasi salvo, indecorose vespe.
Castellammare, i Tifosi, la Società meritano ben altri calciatori, in grado di onorare la maglia che indossano, una maglia con una storia.
Non c’è da aggiungere altro.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/la-juvestabia-non-ce-ed-il-monopoli-dilaga/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *