Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 3 Ott, 2017 in Bar dello Sport, Prima Pagina | 0 Commenti

Le vespe cadono a Biscegli

Le vespe cadono a Biscegli

Le Vespe cadono a Bisceglie.

Di Jacopo Petruccione

Brutta prestazione degli uomini di Caserta e Ferrara che regalano gol e superiorità numerica.

Lo Stabia si presenta a Bisceglie con le novità Redolfi al posto di Morero in difesa, il centrocampo formato dal rientrante Viola, Mastalli e Calo’, mentre il reparto offensivo e’ composto da Simeri, Lisi, Strefezza.
La partita comincia a ritmi lenti, dove si registra un possesso palla, abbastanza sterile, dei padroni di casa che produce qualche tiro da lontano, poco insidioso per Branduardi.
Il clou e’ in coda al primo tempo.
Prima Simeri ci prova con un pallonetto a beffare il portiere pugliese, poi passano, con un incredibile autorete di Redolfi che, goffamente liscia la palla messa al centro da Lugo Martinez e la manda nella propria porta.
Bisceglie che, non sa come, si trova in vantaggio, chiudendo il primo tempo sull’1-0.
Ripresa senza novità per le vespe che subito ci provano, senza successo, con un tiro di Mastalli che finisce alto.
Dopo poco, i gialloble cambiano uomini e modulo: si passa al 4-4-2 inserendo Paponi al fianco di Simeri e richiamando uno spento Calo’.
Il nuovo entrato subito si fa vedere invitando Strefezza al tiro a giro che finisce di poco alto.
Il finale poco forcing stabiese, anzi da registrare due importanti parate di Branduardi, che non fanno aumentare il vantaggio dei padroni di casa, e l’espulsione per doppia ammonizione di Redolfi che, con l’autogol decisivo, completa la sua giornata horror.
Bisogna rialzarsi subito da questa battuta d’arresto.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/le-vespe-cadono/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *