Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 23 Dic, 2016 in Bar dello Sport, Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

Lo Stabia serve il poker al Catania 

Lo Stabia serve il poker al Catania 

Lo Stabia serve il poker al Catania.

Di Jacopo Petruccione

Prestazione superlativa degli uomini di Fontana che ne approfittano dei pareggi di Lecce e Foggia.
Basta una serata in vena di grazia per scacciare i falsi fantasmi dei critici dell’ultima ora.

Tra voci di mercato che si susseguono, le vespe scelgono il miglior modo per riportare (qualora fosse diminuito) entusiasmo tra il popolo gialloble.

Fontana si affida a Lisi come esterno basso al posto di Liotti e centrocampo ritornato “titolare” con Capodaglio, Mastalli e Izzillo, vero mattatore della serata.

Parte veloce lo Stabia, con Kanoute che va vicino al gol di testa dopo 30 secondi.

È il preludio al gol che arriva all’11’ grazie ad un tiro imprendibile del solito Izzillo.

Lo stesso ci riprova dopo poco ma senza successo.

Il Catania non reagisce e le vespe raddoppiano al 37′ su calcio di rigore trasformato da bomber Ripa.

La squadra dell’ex Rigoli è davvero poca cosa, nonostante i tanti calciatori rinominati in rosa.

Ed ecco che gli uomini di Fontana chiudono in bellezza la prima frazione di gioco, portando a 3 le reti.

Ancora Izzillo è bravo nel far esplodere la “specialità della casa”.

Si accentra e converge leggermente sulla destra, insaccando il pallone alla sinistra dell’incolpevole Pisseri.

il secondo tempo le vespe attaccano ancora e siglano il quarto gol con Lisi, abile nel duettare con Ripa e ad infilare a tu per tu il portiere etneo.

Il Catania resta in 10 e gli resta la possibilità solo di innervosire un match già archiviato nei primi 45 minuti.

Finisce 4-0 con un Menti in tripudio.

Il regalo di Natale che tutti gli stabiesi attendevano.

Ora ultimo step dell’anno a Melfi il 29 dicembre, dove i gialloble proveranno a non fermare la corsa verso la vetta.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/lo-stabia-serve-il-poker-al-catania/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *