Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 19 Set, 2016 in Bar dello Sport, Prima Pagina | 0 Commenti

Lo Stabia va

Lo Stabia va.

Di Jacopo Petruccione

Non si fermano le Vespe, due reti bastano per battere il Siracusa.
Una vera giornata di sport, con la Curva Sud che regala una bella coreografia per suggellare il gemellaggio con gli aretusei.

Fontana cambia ancora ed ecco un centrocampo con Mastalli, Izzillo ed Esposito.

In avanti Montalto dal 1′, in luogo di Del Sante, supportato da Marotta e da Kanoute.

Parte la gara e partono a mille, come sempre, le vespe che macinano gioco ed occasioni gol.

Il pubblico gradisce ed applaude.

Per più di una volta le incursioni degli esterni producono pericoli per la porta siciliana.

Il Siracusa presenta subito gravi difficoltà in fase offensiva, con l’attacco fra i più sterili del girone finora.

Ma, a furia di spingere, le vespe passano.

Cross dalla sinistra e Kanoute impatta in gol sotto la Curva Sud che esplode di gioia.

I ragazzi di Fontana non si fermano e continuano ad accelerare.

Si ferma però Morero che deve dar spazio ad Amenta.

Ma, a cinque minuti dalla fine della prima frazione di gioco,arriva il raddoppio, grazie ad un inesauribile Cancellotti, che conclude la sua ennesima discesa con un tiro sul primo palo che trova impreparato il portiere avversario.

Il secondo tempo vede i ritmi abbassarsi, ma le vespe non rinunciano mai a giocare ed a cercar l’affondo.

Poche occasioni del Siracusa, troppo fragile la manovra di Baiocco e compagni.

Subentra Lisi ed a dieci minuti dalla fine le vespe si ritrovano in 10, per una doppia ammonizione di Amenta.

Ci provano Montalto, Lisi e Marotta più volte ma la partita finisce 2-0 tra il tripudio generale.

Doppietta in casa con bottino pieno per i gialloble che si avvicinano al Lecce capolista.

Quarta vittoria di fila e secondo posto in classifica ma non ditelo al Foggia in posticipo domani.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/lo-stabia-va/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *