Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 23 Mar, 2016 in Prima Pagina | 0 Commenti

Meningite tenere alta l’attenzione

Meningite tenere alta l’attenzione

Una segretaria di uno studio pediatrico, una ragazza di ventiquattro anni, altri due pazienti in coma una 25enne e un uomo di 61 anni della provincia di Napoli tutti affetti da meningite non vanno sottovalutati.  “Gli altri due casi di meningite che si sono verificati in provincia di Napoli e che hanno coinvolto una ragazza e un adulto devono far tenere alta l’attenzione per evitare di doverci trovare a fronteggiare un’emergenza senza essere preparati”. A dichiararlo  il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, che ha deciso di “avviare una serie di ispezioni negli ospedali campani per capire se e come si sono organizzati per gestire eventuali nuovi casi di meningite. Ho anche chiesto al presidente della Commissione sanità, Topo, di accelerare la convocazione in audizione di tutti i responsabili di Asl e ospedali perché è giusto che rendano conto delle procedure adottate per evitare il propagarsi della malattia, a cominciare, per esempio, dall’avvio di una campagna straordinaria di vaccinazioni che coinvolga soprattutto i bambini particolarmente esposti al rischio visto che vivono gran parte della giornata in ambienti chiusi e insieme ad altri bambini” ha aggiunto Borrelli per il quale “non bisogna creare allarmismi e tensioni, però, non bisogna neanche fare l’errore opposto, ossia sottovalutare un rischio che c’è ed è concreto come dimostrano i casi di contagio che si sono verificati nelle ultime settimane”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/meningite-tenere-alta-lattenzione/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *