Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 5 Giu, 2018 in Qui Castellammare | 0 Commenti

Di Michele ”Basta con le commesse di tronconi di navi”

Di Michele ”Basta con le commesse di tronconi di navi”

Di Michele ”Basta con le commesse di tronconi di navi”

”Castellammare ha lavoro assicurato per i prossimi dieci anni, così dichiara in un’intervista al quotidiano il Mattino Giuseppe Bono, ad di Fincantieri le proteste degli operai non sono rivolte verso l’azienda ma verso la Regione”. Ma a guardarlo quello di Castellammare è uno stabilimento che puo’ dare molto di piu’ e non costruire solo tronconi. Ne è convinto anche il giovane candidato alle comunali del 10 giugno per Liberi e Uguali, Claudio Di Michele ”Il Cantiere di Castellammare – dichiara Claudio Di Michele , candidato al Consiglio Comunale – è da sempre il simbolo della nostra città. Una città che lo abbraccia e che appare costruita intorno ad essa, quasi a sua protezione. Parliamo del laboratorio che ha forgiato da sempre, si può dire, la classe operaia stabiese, un tesoro di professionalità, abilità manuali e tecniche, che rendono le maestranze del nostro Cantiere le migliori di tutte, soprattutto nella costruzione di alcuni segmenti di nave. Una fonte di lavoro, non solo per via diretta, ma anche attraverso un indotto che deve, regolato, continuare a fornire occupazione. ”Oggi dobbiamo- conclude Di Michele- difenderlo, levando la nostra voce di stabiesi, a partire dalla politica locale, opponendoci ad una strategia industriale che vuole azzerare la cantieristica nel Mezzogiorno, a favore di altre realtà del nostro paese. Basta con le commesse di tronconi di nave, bisogna pretendere di più. Il suono della sirena del Cantiere deve continuare a farsi sentire. Impegniamoci tutti”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/michele-basta-le-commesse-tronconi-navi/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *