Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 11 Apr, 2016 in Quarta pagina | 0 Commenti

Nappi e Ventriglia si vergognino di aver messo piede nella nostra città

Nappi e Ventriglia si vergognino di aver messo piede nella nostra città

Riceviamo e Pubblichiamo

NAPPI E VENTRIGLIA
SI VERGOGNINO PER AVER MESSO PIEDE NELLA NOSTRA
CITTA’ E AVER AVUTO LA SFRONTATEZZA DI PARLARE DEL
RILANCIO DELLE TERME STABIANE CHE HANNO
CONTRIBUITO A FAR CHIUDERE E FALLIRE.
Durante l’incontro di sabato 9 aprile all’hotel Stabia l’ex assessore regionale al lavoro, Severino Nappi e l’ex manager del complesso del solaro, Francesco Paolo Ventriglia hanno avuto la sfrontatezza di parlare delle Terme Stabiane e
di addossare alla mia amministrazione il fallimento della società. Ricordo per l’ennesima volta che –quando nel mese di giugno 2013 ho assunto l’incarico di sindaco le terme stabiane amministrate da Ventriglia, nominato dal centro destra di Bobbio e Nappi, erano chiuse da circa un anno, piene di debiti, con un complesso strutturale
fatiscente sotto molteplici aspetti e i dipendenti in cassa integrazione. E NIENTE È STATO FATTO: LE TERME SONO STATE LASCIATE PERSINO SENZA ENERGIA ELETTRICA! L’amministratore Ventriglia era stato talmente inefficiente da non aver neanche predisposto i bilanci degli anni 2011 e 2012 tanto è vero che fu rimosso dalla sua carica per “giusta causa” visti i suoi palesi inadempimenti. Nell’intervista rilasciata a Stabia Channel da questi due signori ho ascoltato soltanto chiacchiere; Nappi e Ventriglia hanno vantato ancora una volta di aver avuto e di avere dei progetti in campo (ma non si comprende quali fossero nel passato e quali siano nel presente) e mi chiedo
come mai non li abbiano attuati dall’anno 2010 fino al giugno del 2013 quando l’amministrazione Cuomo non era ancora iniziata mentre erano in carica le baldanzose amministrazioni comunale, provinciale e regionale del centro destra che hanno assistito inermi al fallimento delle terme? Nappi ha detto che non bisogna far politiche clientelari sulle terme ma gli ricordo che proprio sotto l’amministrazione di centro destra sono state compiute assunzioni clientelari e mentre i dipendenti non riuscivano a ricevere gli stipendi l’amministratore Ventriglia si pagava il proprio. Soltanto con il contributo determinante dei nuovi amministratori Fulvio Sammaria delle Terme e Biagio Vanacore della Sint, da me nominati, si è  riusciti tra mille difficoltà a predisporre e far approvare i bilanci degli
anni 2011 e 2012 e a quantificare gli oltre 14 milioni di euro di debiti di cui oggi sono chiamati a rispondere dinnanzi al giudice ordinario lo stesso Ventriglia e gli altri amministratori e componenti del collegio sindacale delle
terme stabiane nominati dai miei predecessori. Nappi meditasse sui suoi fallimenti politici e amministrativi che sono
tanti! Intende scaricare su altri le palesi inefficienze e incapacità della sua giunta regionale e della giunta Bobbio. Forse ancora gli “brucia” e ha mal digerito quando nell’ultima ed ennesima inutile cabina di regia sul problema delle Terme -da lui organizzata prima della cocente sua bocciatura alle recenti elezioni regionali- ebbi il
coraggio di dirgli ciò che tutti pensavano intorno al tavolo, e cioè che la strategia della giunta regionale sulla questione da lui seguita era incomprensibile ed inesistente e che eravamo stati chiamati soltanto per motivi
elettorali non avendo il centro destra alcun progetto per le nostre terme. E la sua intervista a Stabia Channel di sabato 9 aprile, generica e priva di proposte concrete, ne è tutt’oggi la conferma. E da questo momento in poi al trasformista e politicamente fallito Nappi, passato dalle fila della sinistra quasi estrema alla corte dei
partiti berlusconiani e recentemente bocciato dagli elettori, non ho più nulla da dire.

Avvocato Nicola Cuomo

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/nappi-ventriglia-si-vergognino-aver-messo-piede-nella-nostra-citta/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *