Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 26 Lug, 2016 in Qui Castellammare | 0 Commenti

Nasce il gruppo consiliare “Prima Stabia”

Nasce il gruppo consiliare “Prima Stabia”

Nasce il gruppo consiliare “Prima Stabia”: “Siamo una vera coalizione”

Il capogruppo Ungaro: “Sono orgoglioso, assicuro il massimo impegno. L’esito delle elezioni sta stretto al centrodestra: con noi giovani, professionisti, appartenenti alle forze dell’ordine. Saremo un’opposizione vigile, critica, dura ed intransigente”

“Sono orgoglioso di essere il capogruppo consiliare di ‘Prima Stabia’: assicuro da subito il massimo impegno, la dedizione quotidiana”. Così Vincenzo Ungaro, nominato capogruppo di Prima Stabia.

“Ringrazio i cittadini che con il loro voto ci hanno dato fiducia – ha continuato Ungaro – e i colleghi consiglieri comunali Antonio Cimmino, Massimiliano De Iulio, Antonio Marino e Gaetano Cimmino, che da candidato sindaco ha fatto un passo indietro restando leader del centrodestra a Castellammare, nel massimo della democrazia. Il ruolo di capogruppo da un lato mi emoziona profondamente, dall’altro mi rende consapevole della grandissima responsabilità che comporta.

Comincia una nuova consiliatura dopo le elezioni il cui esito sta davvero stretto al centrodestra. Sono molto orgoglioso del modo in cui il nostro candidato a sindaco, Cimmino, la coalizione e la lista che rappresento, ‘Stabia Ora’, hanno affrontato questa campagna elettorale. Abbiamo evidenziato le criticità, il politicismo ossessivo, la superficialità nell’approcciare determinati problemi che attanagliano la città, da parte dei nostri competitor. La politica non è la lotta per l’acquisizione del potere a qualunque costo e con qualunque mezzo. Abbiamo coinvolto tantissimi giovani, professionisti, appartenenti alle forze dell’ordine e nessun mestierante della politica ha avuto spazio nella nostra coalizione: basti guardare i componenti del nostro gruppo consiliare che daranno voce alle forze che ci hanno sostenuto.

Ci auguriamo che l’amministrazione dimostri di essere in grado di governare la città, anche se già dai primi atti è partita malissimo. Casi emblematici di quello che noi tutti temiamo sono quelli delle sostituzioni estive alla ‘Buttol’, esempio tipico di malgoverno vecchio stampo, di mancanza di solidità ed equilibrio politico, e della ‘Soget’ che ha già aumentato le tariffe. Sarà cura degli assessori al ramo darci poi specifiche e dettagliate delucidazioni in merito. E la composizione della giunta, priva di qualsiasi logica meritocratica di formazione e di ruoli, e questo primo mese hanno già restituito, purtroppo, la cartina di tornasole di quello che speriamo non costituirà il leitmotiv della maggioranza. Maggioranza costituita da tantissimi esponenti che di volta in volta hanno fatto parte di diversi schieramenti, sempre alla ricerca dell’imbucata giusta per assurgere ai fasti della politica cittadina.

Oggi guardiamo a un Partito Democratico, partito di maggioranza relativa, che è minoranza all’interno della coalizione e che al suo interno già mostra i segni delle divisioni intestine che lasceranno di sicuro il segno sul governo cittadino. Come è giusto che sia e con l’alto senso delle istituzioni che ci contraddistingue svolgeremo le nostre funzioni con responsabilità ed imparzialità, rappresentando le istanze di tutti i cittadini e combattendo con ogni energia i personalismi e i tornaconti personali. Saremo un’opposizione vigile, critica, dura ed intransigente quando occorrerà tanto quanto saremo costruttivi e propositivi per concorrere a migliorare questa città”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/nasce-gruppo-consiliare-stabia/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *