Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 30 Apr, 2016 in Qui Castellammare | 0 Commenti

Pd il candidato che non c’è

Pd il candidato che non c’è

Diventa sempre più paradossale la situazione all’interno del Partito Democratico di Castellammare, commissariato da Gennaro Migliore, dopo la fine dell’esperienza di governo targata Nicola Cuomo. A sei giorni dalla presentazione delle liste gli elettori democratici ancora non conoscono il nome dell’uomo o della donna che guiderà i Dem verso la riconquista di Palazzo Farnese. Lontani i tempi in cui nelle giornate simbolo come il 25 aprile o il 1 maggio si aprivano le campagne elettorali. Oltre l’indicazione del nome del candidato o della candidata alla carica di primo cittadino in casa Pd ignoti sono ancora i programmi per la città e le alleanze . Ci sarà l’accordo con le civiche? Su quali basi si proverà a vincere le elezioni dopo la cacciata di Nicola Cuomo in accordo con il centro destra? Si racconta che le linee telefoniche tra Castellammare, Boscoreale e  Napoli siano bollenti ma per ora non hanno prodotto alcun risultato. I  più accorti tra i Dem nascondono l’imbarazzo mentre i dirigenti 2.0 forti delle loro convinzioni aspettano le indicazioni dall’alto . Sui giornali e nel web si consumano nomi , si avanzano ipotesi, quasi tutte frutto di chiacchierate davanti ai caffè. Questa volta le luci del salone Di Martino in Corso Vittorio Emanuele non sono rimaste accese fino a tardi . Nessun dibattito interno e nessuna discussione pubblica. Nella domenica mattina del 1 maggio, come da consuetudine, non ci sarà alcun banchetto con volantini e bandiere del Pd a parlare ad una città stanca e sfiduciata che ormai ricorre al civismo fai da te , spesso in barba a regole e autorizzazioni , e si convince che le cose si possono fare da soli anche senza il filtro istituzionale .

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/pd-candidato-non-ce/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *