Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 8 Apr, 2016 in Qui Castellammare | 0 Commenti

Pd a Castellammare volano schiaffi

Pd a Castellammare volano schiaffi

L’imbarbarimento della politica nella città stabiese tocca ormai livelli altissimi.  Se una volta i “panni sporchi si lavavano in famiglia”  e nei comitati cittadini oggi le riunioni politiche si fanno davanti ai bar.  Di riunioni, di confronti , di serate lunghe e partecipate a discutere fino a notte fonda in Corso Vittorio Emanuele ormai non v’è più traccia. E così accade che un esponente del Pd aggredisce un altro esponente del Pd . Un paio di schiaffi, una denuncia, e tanto sgomento. Con le elezioni comunali alle porte, e senza ancora un’indicazione sul nome del candidato a sindaco, e senza uno straccio di programma, nel Pd stabiese  nonostante le chances di vittoria siano pochissime si litiga comunque per un posto al sole. Le malelingue raccontano che ad esasperare gli animi in casa dem sia la candidabilità o meno degli ex consiglieri che hanno mandato a casa Nicola Cuomo e l’indicazione di un candidato sindaco .  Proprio ieri mentre si discuteva fuori ad un bar a pochi passi dalla sede dei Dem  il clima di tensione è sfociato in un diverbio finito a schiaffi. L’episodio è stato immediatamente denunciato al commissariato di polizia di Castellammare. La condanna ad ogni forma di violenza arriva dal consigliere regionale Gianluca Daniele “Esprimo la mia ferma condanna rispetto ad ogni forma di violenza e in modo particolare all’episodio accaduto ieri a Castellammare di Stabia. Credo che il confronto politico, anche il più acceso, non debba mai trascendere in atti violenti che limitano la libertà di espressione. Per questo esprimo vicinanza e solidarietà a Costantino Aitra, riferimento di Area Riformista sul territorio che si è sempre distinto per la ricerca del dialogo e del confronto costruttivo”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/pd-castellammare-volano-schiaffi/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *