Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 22 Ago, 2016 in Bar dello Sport, Prima Pagina | 0 Commenti

Rissa Juve Stabia – Frattese

Rissa Juve Stabia – Frattese


Rissa in JuveStabia-Frattese.
Le parole del Presidente Nuzzo.

Di Jacopo Petruccione

Un test precampionato si trasforma in una rissa.
La Juvestabia cercava una buona compagine per testare la squadra in vista della prima di campionato di sabato prossimo a Catania.
Gli uomini di mister Liquidato e del presidente Nuzzo rispecchiano le richieste con una rosa competitiva per la categoria in cui milita e dopo aver offerto un bel calcio, o scorso anno in Serie D.
Ma sin da subito, la partita sembra molto, forse troppo maschia, con interventi oltre lo standard delle amichevoli.
Tra i principali Liccardo, Ficarotta e Longo, con quest’ultimo che, in uno “scontro” di gioco e non in possesso palla, colpisce Capodaglio in viso, costringendolo all’uscita.
La partita si innervosisce ancor di più e dopo l’ennesima zuffa in campo, con Esposito che reagisce all’ennesimo fallo eccessivo, si scatena la rissa che propende, a ragione, il direttore di gara nel sospendere la partita.
Il test non è servito alla JuveStabia, anzi ha procurato uno stop per Capodaglio che ha riportato la frattura della mandibola, che lo costringerà ad operarsi e a stare fermo un po.
Un “danno” non da poco per la squadra di mister Fontana, che dovrà fare a meno del forte centrocampista, neo acquisto.
Abbiamo raggiunto il Presidente Antonio Nuzzo della Frattese che ha voluto chiarire l’accaduto e stemperare le tensione anche del post partita.
Ecco le sue dichiarazioni: “Non ero presente al Menti per motivi di lavoro che mi tengono impegnato al Nord Italia. Mi hanno riportato l’accaduto e sono cose che in una partita di calcio possono succedere. Dispiace perché non è bello interrompere una partita dopo 20′ ma è un episodio chiuso lì. I rapporti con la Juve Stabia erano, sono e resteranno ottimi e infatti domenica prossima nella nostra serata di presentazione della squadra disputeremo una amichevole con la Berretti della Juve Stabia. Come Presidente faccio un grosso augurio di pronta guarigione a Capodaglio e so che anche Fabio Longo ha sentito il centrocampista per scusarsi dell’intervento che comunque è stato assolutamente involontario. Ripeto, con la Juve Stabia non c’è alcun tipo di problema. Dispiace solo che qualche testata abbia esagerato nel riportare i fatti parlando addirittura di premeditazione.”
Ed a chi gli chiede del perché di forse un eccessivo agonismo in un test amichevole conclude : “Penso che si sia già parlato troppo di questa vicenda. Le scuse per l’intervento involontario ci sono state, ora voltiamo pagina e pensiamo ai prossimi rispettivi impegni. In bocca al lupo alla Juve Stabia per l’esordio col Catania e mi auguro che, dopo aver allestito una rosa di grande qualità, le vespe possano togliersi le soddisfazioni che meritano.”
È vero che si deve ora concentrarsi sul campionato ma è altrettanto vero che la JuveStabia ha ricevuto un danno e, considerando che anche lo scorso anno sempre la Frattese si rese protagonista di una situazione simile in un test con la Casertana, ci auspichiamo che le parole del patron Nuzzo dei nerostellati servano ai suoi calciatori.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/rissa-juve-stabia-frattese/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *