Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 19 Nov, 2017 in Quarta pagina | 0 Commenti

Stabia beffata nel recupero

Stabia beffata nel recupero

Stabia beffata nel recupero.

di Jacopo Petruccione
Il Catania passa al 92’ ma ci si mette anche l’arbitro e scatena la furia della Dirigenza gialloblè.

La squadra di Caserta e Ferrara, priva di attaccanti di ruolo dal 1’ (con Simeri che parte dalla panchina e Paponi out), ha tenuto testa al Catania di Lucarelli da nomi importanti (Biagianti, Lodi, Marchese e Russotto, oltre i vari Mazzarani, Curiale e Di Grazia).
Le Vespe pongono rimedio con un 4-2-3-1, con una difesa composta da Morero, Nava, Crialese e Bachini, doppio mediano con Viola e Capece.
Strefezza “inventato” d’obbligo come terminale d’attacco, con alle spalle il trio Lisi, Canotto e Mastalli.
Primo tempo abbastanza equilibrato con lo Stabia che “paga” l’assenza di incisività in avanti, anche se, a fine frazione di gara, Canotto va vicino al gol, con un tiro di controbalzo che lambisce il palo.
Risponde, abbastanza timidamente ma da buona posizione, l’ex fischiatissimo Ripa con un tiro debole e lento.
I siciliani aumentano nel finale del primo tempo un po’ di pressione in attacco con Lodi e Di Grazia ma Branduani si fa trovare pronto.
Il secondo tempo lo Stabia ricorre alla carta Simeri per Strefezza e passa al 4-3-3 con l’entrata anche di Berardi e Calò al posto di Capece e Canotto.
Negli ultimi dieci minuti entra poi Matute per Viola
Ma, mentre la partita si avviava verso il pareggio a reti bianche, nonostante lo Stabia aveva sprecato una buona occasione con un tiro di Lisi di un soffio a lato, ecco che arriva la beffa finale.
Praticamente, in pieno recupero ed a due minuti dalla fine, non viene concesso un rigore alle Vespe e nel capovolgimento di fronte, da una punizione dubbia di Lodi, Mazzarani segna un gol in più che sospetto fuorigioco.
Veementi proteste dei gialloblè con Morero che viene espulso e rese ancora più rabbiose dal fischio finale in anticipo, non considerando il tempo aggiuntivo da recuperare per esultanza e proteste.
E’ vero che questa è l’ennesima decisione degli arbitri che penalizza, come detto a gran voce, giustamente, in conferenza stampa dal D,g, Filippi e Caserta, ma è anche vero che, se si considerano autoreti e gol in pieno recupero, probabilmente siamo in pieno credito con la fortuna e saremmo oggi a parlare di una classifica che direbbe, meritatamente, di più.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/stabia-beffata-nel-recupero/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *