Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 5 Dic, 2015 in Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

Stabia così non va

Stabia così non va

Di Jacopo Petruccione

Gli stabiesi si fanno raggiungere nel finale sul 5-5 al Menti.

 

Partita rocambolesca oggi a Castellammare di Stabia.
Primo tempo scoppiettante tra le vespe di Mr. Zavettieri e gli isolani dell’Ischia.
Lo spettacolo non manca con sette gol nella prima frazione di gioco.
La Juve Stabia si presenta con un 4-3-1-2 con Arcidiacono alle spalle del duo confermato Nicastro-Gomez, supportati dalla mediana formata da De Risio-Favasuli-Obodo.
È la squadra della Città delle Acque a farsi subito pericolosa con un tiro di Obodo, che finisce di poco a lato.
Passa un minuto e le vespe che passano in vantaggio con Nicastro, abile a mettere alle spalle dell’incolpevole Iuliano il pallone dell’1-0.
Gli isolani non tardano a rispondere e pareggiano con Kanoute’ al 5′.
Altri cinque minuti e “Biccio” Arcidiacono riporta le vespe in vantaggio con un gran gol.
Si accentra da sinistra e mette il pallone a giro sul secondo palo dove il portiere dell’Ischia non può arrivarci.
A metà secondo tempo è nuovamente Nicastro, abile da un calcio d’angolo, a cercare di fissare il risultato sul 3-1.
Potrebbe ancora aumentare subito il distacco di risultato se il colpo di testa di Obodo, sull’ennesimo calcio d’angolo da sinistra, non finisse sul palo.
Ma al 31′ è la squadra dell’isolaverde ad accorciare le distanze, con un rigore trasformato dall’ex casertano Mancino.
C’è ancora spazio per il gol di Migliorini, pronto allo stacco di testa sul calcio d’angolo battuto da Arcidiacono, e al 4-3 dell’Ischia firmato da Florio.
Finisce così un primo tempo pieno di emozioni.
Il secondo tempo non è da meno.
Si registra subito l’esordio al gol con la maglia dello Stabia di Obodo che al 7′ porta il risultato sul 5-3.
Successivamente da registrare le buone iniziative di Gomez e Nicastro, prima che facciano posto a Celin e Bombagi.
Ma lo psicodramma stabiese non si è ancora materializzato.
In due minuti, tra il 43′ e il 45′ del secondo tempo, gli stabiesi riescono nell’impresa di farsi rimontare dai gialloble’ isolani che prima con Patti e poi grazie ad un’autogol di Romeo riacciuffano il pari, tra lo stupore generale e le contestazioni giuste del pubblico.
Così non va.
Una brutta dimostrazione di mancanza di maturità che non può permettersi una squadra che vuole raggiungere obiettivi prestigiosi.
Non si può incappare in situazioni assurde come quelle viste al Menti oggi.
I tifosi chiedono di più e così non si va lontano.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/stabia-cosi-non-va/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *