Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 6 Mar, 2016 in Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

Stabia ora si

Stabia ora si

Stabia, ora sì!

Di Jacopo Petruccione

Le vespe vincono e convincono contro l’Akragas in rimonta.
Avversario difficile oggi al Menti per gli uomini di Mr.Zavettieri, reduce da sei vittorie consecutive.
Partono bene infatti i siciliani ed al 13′ passano con Di Piazza, ex Savoia, complice un’ingenuità del giovane Carillo.
La JuveStabia non subisce il contraccolpo e continua a giocare, seppur con una manovra in lenta crescita.
Ma prima della fine del primo tempo, un’instancabile Lisi riporta in parità il risultato ed accresce la convinzione nei gialloble.
Infatti dagli spogliatoi esce una JuveStabia indemoniata che nel primo minuto produce due occasioni gol, riuscendoci con un imperioso stacco in area di Del Sante.
JuveStabia in vantaggio.
Le vespe non si fermano e potrebbero segnare ancora con Diop che spara alto da buona posizione.
Tocca poi a Nicastro andare al 31′ vicino al gol senza fortuna.
Zavettieri non vuole pericoli e quindi inserisce Carrotta per uno stanco Maiorano, Favasuli per Del Sante ed avvicenda Diop con Gomez, che appena subentrato tenta il gol.
Ma alla fine a furia di cercarlo il gol arriva a due dalla fine con il solito Nicastro, bravo a sfruttare con un appoggio in rete di testa un cross dalla sinistra.
Finisce 3-1 con le vespe che interrompono la serie dell’Akragas e “riconquistano” il Menti, con una Curva Sud che ha spinto come sempre per 90′ i colori.
Ancora una volta ci si ritrova con un sorriso ed un piccolo rimpianto.
I gialloble oggi ha mostrato una reazione importante contro una signora squadra in forma e reduce da un periodo positivo ed hanno dimostrato di potersela giocare con chiunque.
L’importante è che la “sveglia”, da confermare d’ora in poi di partita in partita, sia arrivata, il tempo ci dirà se è arrivata tardi.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/stabia-ora-si/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *