Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 10 Dic, 2017 in Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

TUODI’ LA CRISI ECONOMICA DEL GRUPPO NON METTA A REPENTAGLIO LA SICUREZZA DEI LAVORATORI

TUODI’ LA CRISI ECONOMICA DEL GRUPPO NON METTA A REPENTAGLIO LA SICUREZZA DEI LAVORATORI

RISI DISCOUNT DICO TUODI’, CGIL FILCAMS : “LA CRISI ECONOMICA DEL GRUPPO NON METTA A REPENTAGLIO LA SICUREZZA DEI LAVORATORI”

“L’azienda non può sacrificare la sicurezza dei lavoratori, magari accampando come scusa la crisi economica con cui deve fare i conti”. E’ questo il monito che la Cgil Filcams lancia al gruppo della grande distribuzione Dico Tuodì, già impegnato in una difficile vertenza che coinvolge 4000 addetti in tutt’Italia, molti dei quali anche in cassa integrazione a zero ore dopo la richiesta di concordato preventivo avanzata in seguito a una grave crisi finanziaria. In attesa della consegna del piano industriale presso il tribunale di Roma, per il quale è fissata la data del prossimo mercoledì 13 dicembre a seguito della quale dovrà essere convocata l’assemblea dei creditori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza non intendono arretrare di un millimetro di fronte al pericolo di vedere calpestato il sacrosanto diritto di lavorare in maniera sicura. “Siamo preoccupati perchè ancora non è stata convocata la riunione annuale SPP, obbligatoria per legge proprio per tenere costantemente sotto controllo le condizioni di lavoro – spiega il rappresentante per la sicurezza dei lavoratori (RLS) Davide Bozza – Bisogna valutare le particolari condizioni di stress con cui i vari dipendenti del gruppo operano nonchè aggiornare i controlli tecnici sulla condizioni strutturali dei vari punti vendita in Campania. Lavorare in condizioni che non mettano a repentaglio la salute dei lavoratori e in luoghi sicuri costituisce un punto rispetto al quale non si possono fare passi indietro”.

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/tuodi-la-crisi-economica-del-gruppo-non-metta-repentaglio-la-sicurezza-dei-lavoratori/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *