Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 24 Ott, 2016 in Bar dello Sport, Prima Pagina, Qui Castellammare | 0 Commenti

Tutti sul carro 

Tutti sul carro 

Tutti sul carro.

Di Jacopo Petruccione

Sembrano lontani i tempi in cui l’ambiente contestava Manniello&co.

Sembrano lontani i tempi della “pareggite” di Zavettieri o le performance, spesso quasi tutte fuori del rettangolo di gioco, del carneade Arcidiacono.

Questa appena iniziata sembra una stagione ricca di soddisfazioni per l’ambiente gialloble, che riassapora, più del recente entusiasmo del campionato del duo Pancaro-Savini, uno nuovo che piano piano sta (ri)coinvolgendo tutti.

Ebbene, questa JuveStabia che, finora, sta ricevendo risultati e complimenti, non merita che applausi.

Li merita la Società, sempre caparbia nel rialzarsi tra mille difficoltà e sacrifici; li merita lo stesso Fontana che, accolto con più di qualche mugugno ad inizio estate anche per questioni legate al passato, sta riscattandosi dopo la parentesi nera della squalifica; li merita Caserta, oramai divenuto parte della nostra storia; li merita la squadra.

Lo ha sempre meritato e continua a meritarla la tifoseria stabiese, che sta facendo diventare nuovamente un catino il Menti e trasmette continuamente la propria passione ai calciatori.

Basti pensare agli esempi di venerdì scorso e ieri sera.

Venerdì in più di 100 hanno riempito le tribune per l’allenamento di rifinitura, sostenendo ed incitando la squadra per il derby da giocarsi con il divieto per gli ospiti.

Ieri sera, invece, dopo aver assistito attraverso un maxischermo la gara del Torre, hanno atteso in 300 l’arrivo della squadra, festeggiando l’importantissima vittoria che porta le vespe ad un solo punto dalla vetta.

Che dire, l’operazione entusiasmo, per ora, sembra funzionare.

Che nessuno nomini la seconda lettera dell’alfabeto ma, intanto, si risente patron Manniello esclamare: “non succede, non succede, ma se succede…”

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/tutti-sul-carro/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *