Pages Menu
TwitterFacebook
Categorie

Postato by on 14 Lug, 2016 in Good News, Prima Pagina | 0 Commenti

Un angelo appare nella basilica della Natività di Betlemme

Un angelo appare nella basilica della Natività di Betlemme

Un angelo appare nella basilica della Natività di Betlemme. I lavori di restauro della chiesa costruita sul luogo che la tradizione cristiana identifica con quello della nascita di Gesù hanno portato alla scoperta dello splendido mosaico di un angelo, rimasto nascosto per decenni interi.

La basilica della Natività a Betlemme è costituita dalla combinazione di due chiese e una cripta, la grotta della Natività, il luogo preciso in cui è nato Gesù. Nel giugno 2012, la basilica della Natività è stata inserita nella lista del Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco, su richiesta dello Stato di Palestina. La basilica della Natività è una delle mete principali dei pellegrinaggi in Terrasanta, insieme a quella dell’Annunciazione di Nazaret e a quella del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Dal 2013 i restauri fanno capo a un’équipe italiana, diretta da Gianmarco Piacentini: “Durante la diagnosi per cercare i distacchi degli intonaci, usando la termocamera è venuto fuori anche qualcosa di inatteso e da lì è iniziata la ricerca per vedere che cosa c’era sotto quella grande macchia. Ed era un angelo in mosaico del 1155 ricoperto da quegli intonaci”.

È il settimo angelo presente nella chiesa, i cui lavori di costruzione iniziarono verso il 330, su iniziativa dell’imperatore Costantino e della madre Elena e che venne distrutta da incendio per essere poi ricostruita nel VI secolo. Le mani degli angeli sono protese in direzione della grotta della nascita di Gesù.

 

Twitter
Facebook
Google+
http://www.larticolonline.it/un-angelo-appare-nella-basilica-della-nativita-betlemme/

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *